In diverse città del Marocco, Soleterre ha attivato una partnership con le associazioni italiane AiBi e OVCI per proteggere e promuovere i diritti dei bambini nati da madri nubili, evitando il rischio di abbandono e di emarginazione sociale.

Ogni giorno in Marocco si contano circa 80 nascite di bambini concepiti fuori dal matrimonio, per un totale di circa 30.000 nascite all’anno: bambini che forse non saranno mai registrati all’anagrafe perchè, pur essendo questo un diritto, spesso le madri nubili – spaventate, intimidite o semplicemente disinformate – non lo esercitano.

Tra i fattori che alimentano il fenomeno dell’abbandono infantile emergono le gravidanze indesiderate (soprattutto in seguito a un matrimonio precoce), lo stupro, i rapporti al di fuori del matrimonio, la disabilità, etc.

Il progetto di Soleterre, in partenariato con le associazioni AiBi – Amici dei Bambini e OVCI – Organizzazione di Volontariato per la Cooperazione Internazionale, vuole rafforzare la conoscenza delle madri nubili dei loro diritti per prevenire situazioni di abbandono dei figli e di emarginazione socio-economica.

Torna su