COMUNCATO STAMPA

 

DOMANI SOLETERRE

nell’ambito del progetto“WORK4INTEGRATION”

TERRÀ UN CONVEGNO SUL TEMA

Lavoro e migrazione: nuove sfide e condivisione di buone pratiche

 

In 18 mesi sono stati organizzati 6 corsi per l’inserimento lavorativo di donne e uomini migranti residenti a Milano e nei territori limitrofi

 

Fondazione Soleterre, nell’ambito del progetto “WORK4INTEGRATION”, realizzato con il sostengo di JPMorganChase Foundation, Fondazione Cariplo e del Comune di Milano – Direzione Politiche Sociali – Area Emergenze Sociali, Diritti e Inclusione, terrà domani, martedì 15 maggio, presso BASE Milano (via Bergognone, 34 – dalle ore 10.00 alle ore 13.30) un convegno sul tema “Lavoro e migrazione: nuove sfide e condivisione di buone pratiche”.

 

Durante l’incontro interverranno un referente della Fondazione Soleterre, un rappresentante di J.P. Morgan e alcuni degli enti che hanno preso parte al progetto (Unità operativa Formativa via Fleming 15, Croce Rossa Italiana, Fondazione Sodalitas, Fondazione punto.sud e l’azienda My Chef). Introduce il dibattito il professore Diego Boerchi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

La partecipazione al convegno è gratuita previa iscrizione via mail al seguente indirizzo info@work4integration.org.

Il progetto “Work4Integration (www.work4integration.org), avviato a dicembre 2016, ha coinvolto fino ad ora complessivamente 256 donne e uomini migranti residenti a Milano e nei territori limitrofi, attualmente disoccupati o a rischio disoccupazione. Tra questi 70 hanno preso parte ai 6 corsi di formazione organizzati dal progetto, 19 sono stati inseriti in tirocini e stage retribuiti di almeno 3 mesi finalizzati all’assunzione e 23 hanno ottenuto un contratto di lavoro al termine del tirocinio o grazie alle attività di direct matching.

Obiettivo dell’iniziativa è supportare ed aumentare le possibilità di inclusione lavorativa e migliorare la condizioni di lavoro e di vita dei migranti coinvolti nell’intervento. Inoltre, coloro che si rivolgono al progetto possono beneficiare di un servizio di supporto legale, psicologico e di mediazione interculturale per la soluzione di eventuali difficoltà e problemi burocratici, l’efficace gestione delle dinamiche di gruppo e il rafforzamento delle competenze relazionali. Ad oggi, 79 persone hanno partecipato a incontri individuali, di gruppo di assistenza psicologica o legale.

Inoltre, il progetto vuole valorizzare il ruolo delle aziende nell’integrazione lavorativa dei cittadini stranieri, infatti 23 di queste sono state coinvolte in workshop e incontri di sensibilizzazione sulla tematica migratoria.

A questo link è possibile scaricare la scheda del progetto “Work4Integration”:

www.soleterre.org/wp-content/uploads/2017/08/SCHEDA_PROGETTO_WORK4INTEGRATION_2017_SOLETERRE.pdf

 

Soleterre è una Fondazione che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psicofisico per tutti e tutte, sia a livello individuale che collettivo, a ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché “Salute è giustizia sociale”.

L’iniziativa è parte dell’investimento filantropico globale di JPMorgan Chase di circa 250 milioni di dollari all’anno, volto a sviluppare opportunità economiche e di lavoro, a sostenere piccoli business e le comunità dove la banca opera. In Italia J.P. Morgan è impegnata in diversi programmi filantropici a sostegno dello sviluppo di competenze e qualifiche utili per consentire a quante più persone possibili l’accesso a posti di lavoro qualificanti, individuare nuovi percorsi che portano alla creazione di opportunità professionali per aiutarle a competere nel contesto economico globale. Guido Nola, Senior Country Officer per J.P. MORGAN in Italia, ha commentato: «J.P.Morgan continua ad essere fortemente impegnata sui temi di inclusività sociale. Siamo orgogliosi di sostenere l’iniziativa di Soleterre volta a facilitare l’accesso a lavori qualificanti da parte di migranti e giovani, favorendone una migliore integrazione sociale ed economica nella nostra comunità».

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo impegnata nel sostegno e nella promozione di progetti di utilità sociale legati al settore dell’arte e cultura, dell’ambiente, dei servizi alla persona e della ricerca scientifica. Ogni anno vengono realizzati più di 1000 progetti per un valore di circa 150 milioni di euro a stagione. Fondazione Cariplo ha lanciato 4 programmi intersettoriali che portano in sé i valori fondamentali della filantropia di Cariplo: innovazione, attenzione alle categorie sociali fragili, opportunità per i giovani, welfare per tutti. Questi 4 programmi ad alto impatto sociale sono: Cariplo Factory, AttivAree, Lacittàintorno, Cariplo Social Innovation. Non un semplice mecenate, ma il motore di idee. Ulteriori informazioni sul sito www.fondazionecariplo.it.

         

Torna su