Da oggi, giovedì 9 novembre, fino al 30 novembre Fondazione SOLETERRE promuove la campagna sociale SMS “GRANDE CONTRO IL CANCRO”, raccolta fondi a sostegno del Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica (PIOP). È possibile donare attraverso l’invio di un SMS del valore di 2 euro al numero 45515 da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce; 5 euro da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze; 10 euro da rete fissa PosteMobile; 5 e 10 euro da rete fissa TIM, Wind Tre, Fastweb.

Curare il cancro costituisce una delle sfide sanitarie più grandi del nostro secolo: se le stime dell’OMS saranno confermate, entro il 2030 verranno diagnosticati 21,4 milioni di tumori, quasi il doppio rispetto a dieci anni fa.

I tumori infantili sono l’1% dei casi totali nei Paesi ad alto/medio reddito, ma ben il 4% in quelli a basso reddito. Ad oggi, infatti, l’80% delle diagnosi di tumore pediatrico riguardano i Paesi più poveri. Un dato piuttosto allarmante se si pensa che in occidente sopravvive al cancro il 75-85% dei bambini, mentre nei Paesi a medio e basso reddito soltanto il 50-20%.

 Fondazione Soleterre da 10 anni è impegnata nella cura del cancro pediatrico, che rimane una delle principali cause di morte in età infantile (in Italia rappresenta la prima causa di morte per i minori da 0 -14 anni).

Con l’obiettivo di innalzare i tassi di sopravvivenza nei Paesi in via di sviluppo e garantire cure di qualità in Italia, Soleterre ha sviluppato il Programma Internazionale per l’Oncologia Pediatrica (PIOP), un intervento multidisciplinare con azioni che includono educazione alla salute, diagnosi precoce, sostegno psico-socio-educativo, accoglienza e networking.

Grazie ai fondi raccolti, Soleterre garantisce in 5 Paesi (Italia, Ucraina, Marocco, Costa d’Avorio e Uganda) diagnosi accurate e tempestive, medicine antitumorali e attrezzature mediche, formazione ai medici e supporto psicologico a favore di oltre 10.000 beneficiari tra bambini malati, familiari e personale sanitario.

 In un anno, attraverso il lavoro in 9 ospedali e 15 collaborazioni con enti pubblici, associazioni e strutture sanitarie, la Fondazione supporta:

  • 6533 minori e adolescenti malati e loro familiari;
  • 1090 nuclei familiari che beneficiano del fondo d’emergenza per le famiglie meno abbienti (che garantisce accesso a cure ed esami, medicinali, cure all’estero e spese di trasporto);
  • 325 tra medici, infermieri e altre figure socio-sanitarie nella formazione sul tema dell’oncologia pediatrica;
  • 312 famiglie ospitate nelle 3 case di accoglienza in Ucraina, Costa d’Avorio e Uganda che beneficiano di vitto e alloggio, supporto psicologico, attività ricreative.
  • 1747 cittadini sensibilizzati sui temi oncologici.

Attraverso il personale sostenuto e formato tramite i progetti PIOP Soleterre garantisce:

  • 3000 consulenze di counseling e supporto psicologico a minori, adolescenti e familiari;
  • 1069 laboratori socioeducativi nelle case di accoglienza e negli ospedali;
  • 254 interventi di mediazione interculturale realizzati in Italia con personale sociosanitario e famiglie;
  • 41 incontri di informazione e sensibilizzazione rivolti a medici di base e pediatri sul tema della diagnosi precoce;
  • 174 incontri di counseling con medici e personale paramedico*.

Soleterre è una Fondazione che lavora per il riconoscimento e l’applicazione del Diritto alla Salute nel suo significato più ampio. Oltre a fornire cure e assistenza medica, si impegna per la salvaguardia e la promozione del benessere psicofisico per tutti e tutte, sia a livello individuale che collettivo, a ogni età e in ogni parte del mondo. La prevenzione, la denuncia e il contrasto delle disuguaglianze e della violenza, qualsiasi sia la causa che la genera, sono parte integrante dell’attività di Soleterre: perché “Salute è giustizia sociale”.

* Tutti i dati sono relativi al 2016.

 

Torna su